CHI SIAMO

L Associazione “Transapp”, un Associazione di secondo livello che riunisce insieme organizzazioni sia toscane che emiliane con il fine comune di promuovere il territorio e la Ferrovia Porrettana.

Le associazioni socie sono:
Pro Loco Frassignoni, Circolo Legambiente Pistoia, Ecomuseo della Montagna Pistoiese, Pro Loco di Pracchia, Pro Loco di Molino del Pallone, Pro Loco di Porretta Terme, Pro Loco di Casa Calistri, Associazione “Le Limentre” Associazione Culturale val d’Orsigna, Società sportiva “Silvano Fedi”, Pro Loco di Castagno, Pro Loco di Piteccio, Associazione “Storia e città”, Associazione “Gruppo di studi Alta valle del Reno”, Pro Loco di Boschi, Pro Loco di Campeda, Pro Loco di San Mommè, Comitato Social Valley (presso Dynamo Camp), Pro Loco Ponte della Venturina, Associazione “Giallo Pistoia”, Associazione Linea Gotica - Officine della Memoria, Ass. culturale “I Mei” Granaglione, Pro Loco di Vizzero, Happy Trail MTB.

Il Consiglio direttivo è formato da:
Giancarlo Capecchi; Pro Loco Frassignoni, (Presidente)
Germano Bragalli; Pro Loco di Molino del Pallone, (Vice Presidente)
Samuele Pesce; Circolo Legambiente Pistoia (Segretario)
Carlo Vivoli; Associazione “Storia e città” (Tesoriere)
Paolo Brunetti; Pro Loco di Boschi, (Consigliere)
Manuela Geri;Ecomuseo della Montagna Pistoiese (Consigliere)
Mario Lazzaroni; Pro Loco di Casa Calistri, (Consigliere)

Invitiamo tutte le Associazioni che fossero interessate ad aderire o a collaborare con noi a inviarci ilmodulo sottostante compilato e firmato o di contattarci ai seguenti recapiti: porrettana.transapp@gmail.com oppure g.capecchi1@tin.it cell: 3398566687

Download
Statuto
Statuto def.pdf
Documento Adobe Acrobat 215.2 KB
Download
Scheda adesione
Modulo richiesta adesione.pdf
Documento Adobe Acrobat 176.0 KB

La Nostra storia

La radice del “Progetto Transapp” ha origine nel 2011, con un vero e proprio movimento di opinione tra gli abitanti e il mondo del volontariato della montagna pistoiese (che vide la nascita del Comitato Viva la Porrettana Viva, del Gruppo Facebook Salviamo la Porrettana e dell’Associazione Amici della Porrettana) e aggregato sulla consapevolezza che il nostro è un territorio afflitto da una profonda crisi economica e sociale, ma allo stresso tempo è ancora bellissimo e ricco di molteplici risorse che ci derivano da un passato di eccellenza, e sul pensiero che unendo le forze (aldilà anche del confine regionale) per un interesse comune superiore, si può dare vita ad una nuova fase di sviluppo. Da allora si è avviato un percorso dove il movimento si è sviluppato e allargato ed arrivato anche a collaborazioni importanti con le istituzioni locali e regionali dando vita a progetti concreti di promozione turistica della Ferrovia e del territorio e di grande rilevanza, quali gli eventi legati al 150° della Porrettana e i progetti Ferrovie minori 2015 e 2016.

Transapp formalizza questa unione già sostanziale in un soggetto giuridico permanente per poter fare ancora di più e di meglio,


Gli obiettivi

L’Associazione si propone di promuovere, organizzare o sostenere ogni attività per la valorizzazione della ferrovia Porrettana e la promozione sociale e turistica del territorio montano Tosco emiliano attraversato, tra Pistoia e Bologna, con l’intento di recuperare, per quanto possibile l’antica importante funzione di infrastruttura unitaria di collegamento tra l’area metropolitana Firenze Prato Pistoia e la Città Metropolitana di Bologna con particolare attenzione per la Montagna Pistoiese e l’area dell’Alta Valle del Reno. La ferrovia dovrà divenire gradualmente integrazione e alternativa all’attuale trasporto su gomma per i servizi rivolti ai pendolari, per il servizio turistico ed il trasporto merci. In questa ottica l’Associazione si pone l’obiettivo di sostenere e promuovere interventi per l’uso del treno ed al tempo stesso di incrementare l’offerta turistica del territorio sopraindicato, di favorire uno sviluppo qualitativo del turismo esaltando le peculiarità di questo ambiente montano: beni culturali diffusi nel territorio, beni ambientali, prodotti gastronomici tipici ecc. L’Associazione per questi scopi si prefigge di sollecitare e promuovere l’integrazione intermodale tra servizi pubblici su ferro e su gomma e le diverse attività di promozione del treno e del turismo sia per iniziativa propria sia aderendo ad iniziative di altri soggetti riguardanti l’organizzazione di escursioni, mostre, spettacoli, convegni, visite guidate ai musei del territorio ecc. Sarà ricercata la collaborazione ed il coinvolgimento dei diversi soggetti pubblici e privati che siano interessati alla erogazione di servizi per la mobilità della popolazione residente e del movimento turistico. L’Associazione potrà fornire direttamente servizi, secondo la propria capacità, anche su richiesta di enti pubblici o privati, comunque operanti nel territorio sopra indicato. L’Associazione assume come obiettivo la ricerca della disponibilità degli enti proprietari, anche collaborando con essi, al recupero della struttura della ex stazione FAP di Pracchia, attualmente in condizioni di estremo degrado. L’Associazione per le finalità di cui sopra si avvarrà del sito web al momento denominato “porrettanatransapp” per la cui gestione utilizzerà collaboratori con i necessari requisiti di professionalità. Attraverso il sito sarà resa disponibile progressivamente ogni informazione utile a soddisfare qualsiasi richiesta rispetto a ciò che il territorio possa offrire come offerta culturale, ambientale e dei prodotti tipici. Altri strumenti fondamentali per il raggiungimento di questi obiettivi saranno i punti informativi da realizzare in locali idonei della stazione FS di Pracchia, di cui verrà richiesta la concessione in comodato presso l’Ente competente, e presso altre località del territorio. Per ogni servizio erogabile, così come relativamente alle strutture immobiliari od ai mezzi di trasporto, a cominciare dal treno, obbiettivo prioritario da perseguire è il superamento delle barriere architettoniche ed in generale di accessibilità.